Cosa sono le batterie C1, C5, C10, C100?

    Cosa sono le batterie C1, C5, C10, C100?

    Per indicare la capacità di ciascun modello di batteria, i produttori di batterie utilizzano nomenclature come C1, C5, C10 e C100, che seguono la specifica Ah (ampere-ora). Ad esempio, il C5 viene utilizzato esclusivamente nelle batterie destinate all'uso nei veicoli e nelle automobili per l'avviamento, quindi dobbiamo scartarle immediatamente per utilizzarle nei sistemi solari. Per un impianto fotovoltaico vengono utilizzate batterie i cui valori di capacità sono dati dalla nomenclatura C10 o C100.

    Nei kit già realizzati nel nostro negozio WccSolar, così come in ogni kit solare personalizzato che produciamo su misura per ogni cliente, teniamo sempre conto del valore C10 per dimensionare le batterie in modo che la loro dimensione sia ottimale e la capacità non venga mai a mancare.
    Oltre al valore C10, per motivi di sicurezza includiamo nei calcoli altri 2 giorni di capacità di accumulo se in alcuni giorni di pioggia o in condizioni meteorologiche avverse i pannelli solari non possono ricevere la potenza necessaria.

    Le batterie al litio attualmente sul mercato possono raggiungere C1, il che significa che possono essere caricate e scaricate entro 1 ora senza comprometterne la durata.
    Ad esempio, puoi utilizzare una batteria al litio da 2,4 kW per scaricare un dispositivo elettronico da 2,4 kW per 1 ora senza ridurne la durata.
    Al contrario, se utilizzate la batteria C10 per scaricarla in un'ora, noterete una notevole riduzione.
    La corretta modalità di utilizzo è installare 200 Ah C10 per 10 ore di scarica (200 Ah / 10 = 20 Ah)
    20 A x 12 V = 240 W (sistema 12 V)
    20 A x 24 V = 480 W (sistema 24 V)
    20 A x 48 V = 960 W (sistema 48 V)
    Maggiore è la tensione del sistema, maggiore sarà la potenza che potrà scaricare, pertanto si consiglia di installare un sistema a 48 V.
    Poiché alla porta C5 sono collegate anche batterie di alta qualità, al momento dello scaricamento vengono raddoppiate.

    Esempio: un cliente contatta WccSolar e dopo aver eseguito i calcoli vediamo che ha bisogno di 100 Ah di consumo giornaliero della batteria, dopo aver diviso il consumo giornaliero di Watt dei suoi apparecchi elettrici per la tensione di 12 V dell'impianto solare: 1200 w / 12 = 100 Ah. Quindi applichiamo i 2 giorni di margine di sicurezza e questo ci darà la capacità finale necessaria della batteria di 200 Ah. Quindi a WccSolar dimensioneremmo 2 unità da 100 Ah o una batteria solare C250 da 100 Ah (200 Ah C10).

    Un calcolo errato utilizzato da altre aziende e che pregiudica il corretto funzionamento dell'impianto solare del cliente è quello di basarsi sulla capacità C100. Con cui gli impianti rimarranno sempre a corto di batteria visto che per il C100 si prenderà come valore: 250Ah, quando in realtà per l'uso quotidiano sarà possibile estrarre dalla batteria solo 200Ah. Quindi in un dimensionamento errato utilizzerebbero solo 2 batterie: 250Ah + 250Ah = 500Ah C100. Che in realtà in C10 rappresentano solo 400Ah, il che significherebbe che l'impianto solare del cliente sarebbe a corto di batterie poiché mancherebbero più di 100Ah di batteria. Per questo motivo quel cliente avrà sempre problemi a causa del basso margine di sicurezza e delle batterie che si scaricano rapidamente.

    condividi
    Apri chat
    1
    Ciao
    Come possiamo aiutarti?